Romanticismo, neoclassicismo e revival neogotico

Da WikiAppunti.

ROMANTICISMO E CLASSICISMO



DERIVANO DAL RECUPERO DELLA STORIA E DALL'ATTEGGIAMENTO VERSO QUESTA



NEOCLASSICISMO ROMANTICISMO

legato all'antichità pre-romana legato all'arte cristiana del

medioevo

in comune

  • partono dal principio che la natura è stimolo, non più interpretando la

realtà com'è ma come si vorrebbe che fosse.

  • L'artista afferma la propria autonimia nei confronti della società

attegg. Razionale attegg. Passionale



NEOCLASSICISMO STORICO

movimento che nasce nel 1788 con la presentazione a Parigi del “ Giuramento Degli Orazi “ di David e termina con la caduta di Napoleone, i centri sono Roma per le rovine e la cultura anquata e colletionista e Parigi; si basa sul ritorno classico, motivo che viene dalla letteratura ( Foscolo ) e sull'arte con la funzione educatrice e morale → fonda i suioi esempi nel passato negli episodi e nei momenti di volere civile e patriottico



fase del processo formativo della concezione romantica :

fase preromantica = poetica del sublime, Inghilterra, assumono come modelli quelli

classici = componente fondamentale neoclassicismo

con Impero Napoleonico : il modello classico si identifica come soluzione tra

libertà e dovere e come valore assoluto

con caduta Impero: le nazioni devono trovare in sé le ragioni della propria

autonomia→ cristianesimo

→ il romanticismo comprende l'ideologia caduta del neoclassico e si contrappone ad

essa come alternativa dialettica → da razionalità a profonda religiosità



ROMANTICISMO STORICO



è un movimento letterario e artistico che si sviluppa a partire dal 1816 (restaurazione) per l'arte e si conclude nel 1848 (prima esposizione realista), si sviluppa principalmente a Parigi ma anche in Ighilterra, Germania e Spagna.

Il motivo principale è il sentimento che diventa l'atteggiamento di fronte agli eventi, alla storia e all'arte. C'è il recupero del medioevo coincidente con l'affermazione della nazioni per rintracciare gli episodi che evocano le grandi virtù civili del passato e suscitano nostalgia e ammirazione.


  • Fine epoca Napoleonica : caduta dell'eroe → senso di vuoto → si intensifica il sentimento drammatico dell'esistenza.
  • Arte come ispirazione : stato di raccoglimento e riflessione, rinuncia al mondo pagano dei sensi, pensiero di Dio → recupero delle tradizioni, pensiero di nazione → approfondimento del problema degli artisti in conflitto con la società del loro tempo = polemica contro la borghesia → tecniche industriali costituiscono una grande forza-creativa = la tecnica diventa prerogativa della classe dirigente ( non più bene culturale )





REVIVAL NEO-GOTICO



Desiderio di un'arte che non sia solo religiosa, ma che esprima l'ethos di un popolo → rivalutazione dell'architettura gotica :

  • cristiana
  • desiderio di trascendenza ( tendenza verso l'alto )
  • esprime la storia della società ( prodotto di più generazioni )
  • alto livello di esperienza tecnica → tecnicismo moderno dovrebbe esaltare spiritualità
  • riflette le diversità di lingua, tradizioni e costume delle diverse nazioni ( ha caratteri strutturali e decorativi diversi )

neo-gotico

  • concetto di stile: riduzione a schemi da manuale degli elementi ricorrenti o più comuni dell'architettura di una data epoca in vista del loro adattamento a funzioni e condizioni di spazio diverse ( Pugin in Inghilterra palazzo di Westminster )




PAESAGGISTI INGLESI



Il bello non è più oggettivo ( classici ) ma soggettivo

POETICA DEL PITTORESCO:

  • natura = sorgente di stimoli; artista li comunica
  • le sensazioni visive si danno come macchie di colore
  • l'artista elabora il dato sensorio e dirige l'esperienza che la gente ha del mondo
  • insegnare = chiarire il significato e il valore della sensazione = varietà
  • si cerca il particolare del caratteristico

→ media il passaggio dalla sensazione al sentimento.



Constable e Turner ( principio '800 ) chiariscono i possibili atteggiamenti dell'uomo moderno nei confronti della realtà naturale; hanno influenza sulla nascita del Romanticismo francese ( per mostra a Parigi, pittura inglese, 1824 ).



CONSTABLE 1776-1837 TURNER 1775-1851

Formazione = paesaggio realistico olandese, Tiziano e i Carracci

Formazione = paesaggio classico o storico di Canaletto

Spazio = non universale o dato a priori ma come insieme di cose

Spazio = intuizione a priori di uno spazio universale che si concreta nei motivi particolari

Impressione non è separabile dalla reazione addettiva del soggetto = veduta emozionata → il sentimento umano attribuisce un senso all'ambiente naturale

Le cose sono travolte da turbini di luce, che le assorbe e dissolve in un moto universale sottraendole al controllo della ragione, visione emozionante → è l'ambiente naturale che suscita una reazione passionale

Natura = universo diverso dal sociale: mutevole, ma costante nel suo variare → riposante e interessante

Natura = dipinta a macchie ( blot ) stimolo fantastico all'interpretazione della natura che è partecipe degli impulsi spirituali, della sensibilità, del dinamismo della società moderna

Natura = ambiente della vita con cui si intreccia un rapporto attivo simile a quello che lega l'individuo alla società

Colore = macchie colorate rese con immediatezza, pennallate a corpo di colori limpidi e brillanti

Colore = macchie colorate distinte con chiarezza i cui rapporti formano nel loro insieme lo spazio


Confrono opere:




Constable, La chiusa e il mulino di Flatford.1811 Turner, Mare in tempesta.

olio su tela olio su tela




Scuola di Barbizon

Scuola paesaggistica detta di Barbizon dal nome di un villaggio della foresta di Fontainebleau dove a partire dal 1830 si trovano alcuni giovani pittori con a capo Rousseau che si ritirano con il proposito di rinnovare la pittura di paesaggio abbandonando tutte le convenzioni e le regole e lavorando en plain air. Esponenti: Theodore Rousseau, Duprè, Daubigny, Troyon.

  • All'origine del movimento vi è la mostra dei pittori inglesi del '24, di cui riprendono soprattutto la tecnica: rapida, larga, brillante e risolutiva → la macchia fa ri-conoscere l'oggetto, non fornisce una nozione ma evoca un'esperienza che è in noi, poiché l'emozione mette in movimento la nostra memoria, la percezione superficiale acquista una profondità psicologica.= studiano l'attitudine psicologica dell'uomo nei confronti della natura


La conoscenza che da l'emozione si ha con una familiarità profonda con la natura che si acquista vivendoci dentro → ritiro = critica alla città → interesse sociale, si vuole una società naturale diversa dalla società borghese

realismo paessaggistico : atteggiamento verso la natura = pratico e affettivo (non contemplativo) → natura come spazio sociale abitato, preferibile alla città