WikiAppunti:Scheda di Scienze dell'architettura (L-17)

Da WikiAppunti.
Jump to navigation Jump to search
Human-edit-redo.svg Appunti in scienze dell'architettura (L-17)

Obiettivi formativi qualificanti[modifica]

I laureati nei corsi di laurea della classe devono:

  • conoscere adeguatamente la storia dell'architettura e dell'edilizia, gli strumenti e le forme della rappresentazione, gli aspetti metodologico-operativi della matematica e delle altre scienze di base ed essere capaci di utilizzare tali conoscenze per interpretare e descrivere problemi dell'architettura e dell'edilizia;
  • conoscere adeguatamente gli aspetti metodologico-operativi relativi agli ambiti disciplinari caratterizzanti il corso di studio seguito ed essere in grado di identificare, formulare e risolvere i problemi dell'architettura e dell'edilizia utilizzando metodi, tecniche e strumenti aggiornati;
  • conoscere adeguatamente gli aspetti riguardanti la fattibilità tecnica ed economica, il calcolo dei costi e il processo di produzione e di realizzazione dei manufatti architettonici ed edilizi, nonchè gli aspetti connessi alla loro sicurezza;
  • essere in grado di utilizzare le tecniche e gli strumenti della progettazione dei manufatti architettonici ed edilizi;
  • essere capaci di comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano.

I laureati della classe svolgeranno attività professionali in diversi ambiti, concorrendo e collaborando alle attività di programmazione, progettazione e attuazione degli interventi di organizzazione e trasformazione dell'ambiente costruito alle varie scale. Essi potranno esercitare tali competenze presso enti, aziende pubbliche e private, società di ingegneria e architettura, industrie di settore e imprese di costruzione, oltre che nella libera professione e nelle attività di consulenza.

I curricula previsti dalla classe (ordinati dalle attività formative indispensabili i cui crediti sono definiti in deroga ai minimi stabiliti ai sensi dell'art. 10 comma 2 del DM 270/04, in ragione del loro orientamento alla formazione di figure professionali regolamentate) si conformano alla direttiva 85/384/CEE, e relative raccomandazioni. I curricula prevedono anche, fra le attività formative, attività applicative e di laboratorio per non meno di 60 crediti complessivi. I laureati saranno in possesso dei crediti formativi che costituiscono il requisito indispensabile per l'accesso ai corsi di laurea magistrale miranti alla formazione dell'architetto e dell'ingegnere edile-architetto, ai sensi delle direttiva 85/384/CEE.

Attività formative indispensabili[modifica]

ATTIVITÁ FORMATIVE DI BASE
Ambiti disciplinari Settori scientifico-disciplinari CFU Tot. CFU
Discipline matematiche per l'architettura Informazioni
Sistemi di elaborazione delle informazioni
Geometria
Analisi matematica
Probabilità e statistica matematica
Fisica matematica
Analisi numerica
Ricerca operativa
8 44
Discipline fisco-tecniche ed impiantistiche per l'architettura Fisica sperimentale
Fisica tecnica industriale
Fisica tecnica ambientale
8
Discipline storiche per l'architettura Storia dell'architettura 16
Rappresentazione dell'architettura e dell'ambiente Topografia e cartografia
Disegno
12
ATTIVITÁ FORMATIVE CARATTERIZZANTI
Ambiti disciplinari Settori scientifico-disciplinari CFU Tot. CFU
Progettazione architettonica e urbana Composizione architettonica e urbana 24 64
Teorie e tecniche per il restauro architettonico Restauro 4
Analisi e progettazione strutturale per l'architettura Geotecnica
Scienza delle costruzioni
Tecnica delle costruzioni
8
Progettazione urbanistica e pianificazione territoriale Tecnica e pianificazione urbanistica
Urbanistica
12
Discipline tecnologiche per l'architettura e la produzione edilizia Architettura tecnica
Produzione edilizia
Tecnologia dell'architettura
12
Discipline estimative per l'architettura e l'urbanistica Estimo 4
TOTALE 108